Lavoroturismo.it

A4.2.1. Comportamento durante il lavoro

  1. Alcolici: proibiti! Per la tua salute è preferibile bere acqua, e poi mentre parli l’odore dell’alcol si sente. Se ti dovesse accadere occasionalmente di bere un alcolico, prima di avvicinarti di nuovo ai clienti, bevi dell’acqua per sciacquarti la bocca.
  2. Attivo sempre: anche nei momenti di minore attività, non restare inattivo osservando e ascoltando i clienti o distraendoti con i colleghi: c’è sempre qualcosa da fare.
  3. Autocontrollo: mantieni sempre la calma e ragiona, anche quando ci sono dei problemi e neimomenti di lavoro frenetici.
  4. Chewing-gum: mentre lavori non masticare chewing-gum. È un atteggiamento volgare, oltre chemolto fastidioso a vedersi.
  5. Concentrazione: mantieni sempre la massima concentrazione sul lavoro, pensando a ciò che dovrai fare non appena termini quello stai facendo.
  6. Conoscenza: non lavorare senza sapere cosa proponi e servi. Prima di iniziare ogni servizio studia ilmenu/le bevande del giorno e informati su come vengono preparati.
  7. Fumo: vietato! Se ti dovesse accadere occasionalmente di fumare, per evitare di puzzare di fumo prima di avvicinarti ai clienti bevi dell’acqua e lavati le mani (comunque l’odore rimane sempre, anche su vestiti, capelli…).
  8. Gestualità: soffiarsi il naso, asciugarsi il sudore, sistemarsi i vestiti, pettinarsi…: mai in vista dei clienti. Regola valida anche per i piccoli tic che possiedono alcune persone, per esempio, toccarsi in continuazione i capelli, la faccia, i brufoli, le orecchie, ecc.
  9. Gruppetti: non riunirti a parlare in gruppo con altri colleghi.
  10. Mangiare: mentre si lavora non si mangia; se eccezionalmente ti capita, assicurati di non presentarti ai clienti masticando o con la bocca e i denti sporchi!
  11. Mani: no in tasca, nei capelli, nel naso (!) o in altre parti del corpo (!!!). In sala non puoi toccare nessun cibo con le mani, pane incluso. Evita inoltre di trasportare attrezzatura con le sole mani e usa il vassoio (o, inmancanza, un piatto).
  12. Movimenti improvvisi: evita i movimenti improvvisi, come voltarsi, iniziare a camminare, cambiare direzione di cammino…, e abituati a guardarti prima intorno, per evitare incresciosi contatti o incidenti.
  13. Postura: schiena dritta e non inclinarsi troppo; mai appoggiarsi al muro, sui tavoli o sulle sedie dei clienti.
  14. Pulizia: la tua persona e la tua divisa devono essere in ordine e pulite; sul lavoro opera sempre con materiale pulito e mantieni pulite le zone di lavoro e di servizio.
  15. Rapidità: muoviti e agisci sempre in modo rapido, anche quando c’è poco lavoro, e non correre mai, neppure nei momenti di più intensa attività.
  16. Rumori: evitali o limitali.
  17. Smarrimenti: consegna subito al cliente o al superiore qualsiasi oggetto smarrito o dimenticato, in modo da evitare sospetti o equivoci.
  18. Tecnica del camionista: ovvero mai “viaggi a vuoto”; prima di spostarti controlla sempre se puoi prendere qualcosa da portare nel luogo dove stai andando; ciò ti consente di lavorare in modo veloce e ordinato.

Comportamenti da evitare e disciplina.

Il professionista della ristorazione deve evitare di effettuare i seguenti comportamenti:
19. Litigare e/o avere un comportamento inadeguato all'interno del proprio posto di lavoro.
20. L'uso di un linguaggio scurrile.
21. E' severamente vietato bestemmiare.
22. Il gioco d'azzardo con o senza soldi all'interno del posto di lavoro.
23. Essere in stato di ubriachezza e/o sotto l'uso di narcotici.
24. Non eseguire le proprie mansioni e/o rifiutarsi di ottemperare alle istruzioni ricevute dai propri capi reparto.
25. Usare senza autorizzazione i veicoli, le macchine operative o gli strumenti appartenenti all'azienda.
26. Fornire a terzi informazioni confidenziali in genere riguardanti i clienti e/o la proprietà.

Le norme disciplinari sono quelle indicate dal C.C.N.L. per i dipendenti settore Turismo e Pubblici esercizi.

Maurizio Di Palo
Tecnico dei Servizi della Ristorazione
specializzato in Sala-Bar