C1.8.2. Calcolare l’alcol nei cocktail

Il calcolo della quantità di alcol presente in un cocktail è più elaborato, perché il cocktail è composto da più ingredienti, con diversa gradazione alcolica e in parti diverse. In pratica, il calcolo dell’alcol visto negli esempi precedenti va ripetuto per ogni singolo ingrediente. Stabilita la quantità di alcol in volume, si può facilmente determinare anche il grado alcolico di un cocktail.
Per ottenere un calcolo corretto occorre considerare anche la presenza di acqua derivante dal parziale scioglimento del ghiaccio necessario alla preparazione, che varia in base alla tecnica di preparazione.
La presenza dell’acqua riduce il grado alcolico, ma la quantità di alcol in grammi rimane invariata.
Per un prodotto preparato nello shaker o mixing glass si può calcolare un aumento di 15 ml, per miscele preparate con il ghiaccio si valuta circa 30 ml; se il cocktail è preparato nel frullatore elettricominimo 50ml. Si tratta, naturalmente, di valori approssimativi: per una valutazione esatta vanno considerate diverse variabili: se si prepara uno o più cocktail contemporaneamente (nel secondo caso abbiamo meno acqua), se il cocktail è preparato con prodotti a temperatura ambiente oppure già freddi, qual è la qualità del ghiaccio utilizzato, ecc.

Calcolo di quantità di alcol e grado alcolico

Vediamo come si determinano grammi e grado alcolico di un cocktail, utilizzando come esempio il classico Alexander.

Calcolo della quantità di alcol

Spiegazione delle operazioni

Spiegazione delle operazioni

È importante una considerazione sui due valori appena individuati: grado alcolico e grammi di alcol.
Il grado alcolico è utile per individuare la forza alcolica del prodotto, ossia per avere un’idea di quanto alcol si percepiscementre lo si beve: l’alcol, infatti, trasmette alle mucose della bocca una sensazione calorica, di bruciore, di intensità variabile con la sua percentuale.Nonostante il valore sia semplice e immediato, esso è poco indicativo e può trarre in inganno (in particolare nei long drink): il cliente infatti non riesce a capire quanto alcol assume effettivamente.
I grammi di alcol indicano esattamente quanto alcol si introduce nel corpo, e sono quindi un valore certo; però non danno l’idea della forza alcolica percepibile all’assunzione del prodotto.

Osservando i due esempi seguenti si possono trarre alcune deduzioni:

Cocktail- l’Americano ha un grado alcolico di poco inferiore al Singapore Sling, ma con meno della metà di contenuto in alcol;

- il Singapore Sling è meno alcolico di un bicchiere di vino ma contiene più del doppio di alcol.