Lavoroturismo.it

Il vino a Ultrasuoni"Ultrasonic wine ager"News

Fa parte dell'importanza del sapere e del documentarsi quotidianamente, perchè essere operatore di sala (mi riferisco a qualsiasi figura gerarchica),non significa solo saper:

  • effetuare con precisione e destrezza le tecniche di servizio,
  • la capacità di elaborare piatti e ricette davanti al cliente,
  •  la capacità organizzativa,
  •  la conoscenza dei vini, vigneti, tecniche di elaborazione vinicola,
  •  la conoscenza delle cucine regionali, nazionali e internazionali,che comunque sono e rimangono buone doti.Solo per citarne alcune.

Oggi la professione di cameriere e legata all'evoluzione della stessa cucina, lo sviluppo dei Gourmet ristoranti vocati nella ricerca di materie prime di elevatissimo pregio, freschezza e di nuova scoperta abbinati alle nuove tecniche di cottura con macchinari di nuova generazione devono spingere il cameriere nell'evoluzione della sua professionalità.

Tutto questo è possibile tramite l'informazione e la documentazione (aggiornamento) quotidiano.

Trovo ancora oggi che c'e molta disinformazione nel nostro settore,questo è un vero peccato.

Scusate per la breve introduzione non ho voluto dilungarmi troppo nell'affrontare argomenti non inerenti questa pubblicazione.E chiaro che non faccio e mai lo farò di un'erba tutto un fascio, conosco tanta gente che è veramente appassionata a questo mestiere.

Ultrasonic Wine ager

si chiama Casey Jones l'ideatore di un cestello (come quello del ghiaccio) che fa viaggiare il vino nel tempo. In pratica possiamo acquistare una misera bottiglia di vino dal supermercato e con l'utilizzo di questo attrezzo possiamo trasformarla nel giro di mezz'ora in una grande bottiglia d'annata grazie ad una tecnologia a ultrasuoni che crea l'effetto dell'invecchiamento del vino fondendo le molecole di alcool all'interno della bottiglia.Pazzesco e abbastanza innovativo,se davvero cosi fosse dovrebbero iniziare a preoccuparsi i vari produttori di Amarone o Brunello ??????????????

Antonio Bottalico

 

il cestello dell'Ultrasonic

non ci sono parole per dicsudere di questo argomento. questa non è informazzione ma è disinformazzione. Corsi di aggiornamento ci dicono tull'altro fare il vino e cosa molto seria invechiarlo e molto è più serio.

Vicino Giuseppe

Ciao Antonio, Mi è rimasto

Ciao Antonio,

Mi è rimasto chiaro che l' Ultrasonic Wine Ager ha lo scopo di invecchiare un vino, in partenza giovane, in breve tempo fondendo le molecole dell' alcool. Invece prenderei parte d' una frase che hai scritto, che mi ha fatto capire che questo attrezzo fosse pure in grado di migliorarlo: "[ In pratica possiamo acquistare una misera bottiglia de vino dal supermercato e con l' utilizzo di questo attrezzo possiamo trasformarla nel giro di mezz' ora in una grande bottiglia d' annata...]" 'E evidente che si tratta di un malinteso.

Sandreli

Re:Innovazione o loquacità, deprezza il lavoro che c'è dietro...

Ciao Sandra

assolutamente non e mai stato detto che il cestello dell'Ultrasonic wine ager migliora una bottiglia di vino.Io stesso ne sono abbastanza scettico e non penso assolutamente che ciò possa essere possibile. L'Ultrasonic e stato inventato per invecchiiare un vino in un tempo di mezz'ora fondendo le molecole dell'alcool.

Antonio Bottalico

Innovazione o loquacità, deprezza il lavoro che c'è dietro...

Penso che i produttori di Amarone, Brunello oppure qualsiasi altro produttore di vini di qualità, non dovrebbero preoccuparsi affatto di quest' innovazione o loquacità che a mio giudizio deprezza il lavoro che c' è dietro a una bottiglia di buon vino. Insomma, tutti i passaggi dalla vigna al consumatore come le figure del viticoltore, dell' enologo e del cantiniere sarebbero irrelevanti. Poi, va detto che a volte, a prescindere dell' impegno e la passione che ci possano mettere per produrre un vino di qualità, il risultato finale dipende molto delle annate ed è, secondo me, bello anche se i produttori direbbero magari, ingiusto. Le caratteristiche organolettiche che ci offre un vino di qualità, riflettono il suo terroir, il metodo di vinificazione, l' eventuale metodo di affinamento tra tante altre cose. Dunque posso solo concludere che dubbito che il "Ultrasonic Wine Ager" per quanto possa effettivamente migliorare una bottiglia di vino abbia possibilità di mercato in Italia oppure mettere a rischio le case produttrici di vino di qualità. Senza dimenticare che il risultato che riflettera sarà artificiale.

Sandreli