Lavoroturismo.it

A2.1.1. Principali cause di infortuni sul lavoro

Molte sono le cause che possono portare a un infortunio; alcune sono attribuibili al lavoratore e altre al datore di lavoro. Analizziamo le principali.

Cause di infortuni da attribuirsi a comportamenti del lavoratore:

  • sbadataggine, scarsa attenzione e concentrazione;
  • eccessiva fretta;
  • superficialità nella valutazione del pericolo: lo si ritiene poco importante o difficile che accada;
  • inosservanza delle norme di sicurezza, per comodità, pigrizia o non conoscenza del pericolo e delle norme;
  • eccessiva stanchezza (non sempre dovuto al lavoratore), mancanza di adeguato riposo, uso di alcolici.

Cause di infortuni connessi alla responsabilità del datore di lavoro:

  • non idonea organizzazione di corsi di formazione all’atto dell’assunzione, in caso di nuova qualifica o funzione, in caso di introduzione in azienda di nuovi macchinari o nuovi materiali pericolosi o di diverse impostazioni di lavoro;
  • non informazione del personale sui pericoli relativi alla sicurezza e alla salute connessi con le proprie mansioni;
  • macchinari privi delle idonee misure di sicurezza;
  • locali non a norma di sicurezza, in particolare pavimenti non antiscivolo e zone interne senza pozzetti di drenaggio;
  • mancanza dell’apposita cartellonistica che richiami l’attenzione sulle istruzioni per l’uso dei macchinari, sulle varie norme di sicurezza, sugli atteggiamenti abituali (non correre, toccare un macchinario o aprirlo mentre è in funzione, come comportarsi in caso di un funzionamento anomalo, come sollevare materiale pesante ecc.);
  • mancanza di controllo del personale affinché rispetti le norme di sicurezza.

 

Sicurezza sul lavoro